martedì, 09 luglio 2024 | 17:14

INPGI: nuova procedura di denuncia contributiva online

A partire dal 16 luglio 2024 i committenti devono trasmettere la denuncia contributiva mensile relativa al personale giornalistico parasubordinato (co.co.co.) attraverso la nuova procedura denominata DasmOnline, che sostituisce l’attuale procedura DASM (Inpgi - circolare 09 luglio 2024 n. 6)

Newsletter Inquery

INPGI: nuova procedura di denuncia contributiva online

A partire dal 16 luglio 2024 i committenti devono trasmettere la denuncia contributiva mensile relativa al personale giornalistico parasubordinato (co.co.co.) attraverso la nuova procedura denominata DasmOnline, che sostituisce l’attuale procedura DASM (Inpgi - circolare 09 luglio 2024 n. 6)

Nell’ottica di un continuo miglioramento dei sistemi di comunicazione dei dati contributivi, a partire dal giorno 16 luglio 2024, l'Istituto renderà operativa una nuova procedura per la predisposizione e trasmissione della denuncia contributiva mensile, denominata DasmOnline, che sostituisce l’attuale procedura DASM.

Detta procedura, in particolare, deve essere utilizzata dai committenti per la denuncia contributiva mensile relativa al personale giornalistico parasubordinato (co.co.co.).

In via transitoria, sarà possibile continuare ad utilizzare l’attuale procedura DASM fino al 16 gennaio 2025.

Modalità ed orari di accesso al portale

La nuova procedura DasmOnline sarà utilizzabile esclusivamente tramite Internet collegandosi al sito https://dasmonline.inpgi.it utilizzando uno dei seguenti browser web attualmente supportati: 

- Mozilla Firefox (raccomandato)

- Microsoft Edge

- Google Chrome

- Safari

L’accesso al Portale DasmOnline sarà attivo tutti i giorni dalle ore 8:00 alle 20:00.

L’autenticazione al Portale DasmOnline avviene tramite SPID o CIE esclusivamente da parte del Legale Rappresentante dell’Azienda oppure da un suo Delegato.

Le deleghe attualmente comunicate ad INPGI, relativamente all’invio della denuncia DASM tramite i servizi Entratel, non sono valide per l’invio tramite DasmOnline, e dovranno quindi essere nuovamente comunicate ad INPGI esclusivamente tramite il Portale DasmOnline compilando l’apposito form online ivi disponibile.

Nella delega DasmOnline sarà inoltre obbligatorio comunicare la PEC del delegato.

Presentazione della denuncia contributiva tramite DasmOnline

Sono previste due modalità di presentazione della denuncia contributiva tramite DasmOnline:

- compilazione manuale della denuncia;

- import dei dati di retribuzioni e compensi a partire da un file di testo (analogamente a come già avviene per la procedura DASM attuale). Il tracciato del file di import resta identico a quello attualmente in uso, ma è prevista la seguente differenza nelle modalità di comunicazione dei dati:

1. con la procedura DASM i dati dei contratti di collaborazione possono essere comunicati in denuncia una sola volta, all’atto di attivazione e chiusura;

2. con la procedura DasmOnline:

a. in ogni denuncia devono sempre essere riportati tutti i dati dei contratti attivi;

b. la segnalazione di chiusura continua a poter essere comunicata una sola volta.

L’inoltro della denuncia tramite il Portale DasmOnline è effettuato direttamente nei confronti dell’INPGI senza il tramite dei servizi dell’Agenzia delle Entrate.

I termini di presentazione della denuncia restano invariati. Pertanto, l'invio della denuncia tramite il Portale DasmOnline deve essere effettuata entro il giorno 16 del mese successivo a quello di paga. Se il termine cade in un giorno festivo è prorogato al primo giorno lavorativo successivo.

Conservazione delle denunce sul Portale DasmOnline

Il portale consente di visualizzare le denunce relative agli ultimi 12 mesi solari.

E’ quindi opportuno per l’Azienda provvedere ad eseguire periodicamente copie delle denunce sui propri sistemi tramite l’apposita funzione disponibile sul portale DasmOnline.

Migrazione sul Portale DasmOnline delle denunce DASM pregresse

Per agevolare la migrazione è possibile, prima di iniziare ad utilizzare il DasmOnline, importare sul portale le denunce già inviate tramite DASM a partire da Gennaio 2023.

di Ciro Banco

Fonte Normativa